A Napoli si inaugura il corso al Nazareth con Chef Kumalè

Pubblicato da & nella categoria News, Polo al lavoro.

liceo1Il nuovo anno inizia all’insegna di una grande novità nel mondo della formazione enogastronomica per la partnership tra l’Istituto Nazareth di Napoli e l’Università della Cucina Mediterranea di Sorrento all’insegna del progetto “N:utrire” che dà il via al “1° Liceo Internazionale del Management Alberghiero” con iscrizioni a numero chiuso dal 16 gennaio al 6 febbraio 2017 e quindi per l’anno scolastico 2017/18. A “tenere a battesimo” il progetto del Liceo e del nuovo corso didattico, un nome d’eccellenza a livello internazionale, Vittorio Castellani in arte Chef Kumalè, tra  i maggiori esperti di enogastronomica mondiale, giornalista, docente, organizzatore di eventi e di manifestazioni dedicate al cibo in tutte le sue forme ed espressioni. L’iniziativa rientra in un ampio progretto che i due partner hanno varato per qualificare l’offerta formativa professionale e per promuovere la conoscenza di una cultura della tavola e del management alberghiero che guardi alle diverse esperienze internazionali e soprattutto offra concrete possibilità di lavoro qualificato ai giovani avvalendosi anche di una rete di partnership internazionali dell’UCMed. All’inaugurazione presenzierà anche l’Ambasciatore del Sud Africa in Italia, Nomatemba Tambo, che con l’UCMed ha avviato una proficua collaborazione sempre nell’ambito formativo. Inoltre il Console Onorario della Repubblica del S.A. Gianluigi Gaetani dell’Aquila d’Aragona, il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, l’Assessore Carmine Sgambati,  esperti e partner dei due enti proponenti l’iniziativa. “Si tratta di un’iniziativa particolarmente importante per la sua stessa peculiarità – spiega Alberto Corbino presidente di UCMed – e a Napoli contiamo di realizzare un centro formativo sui temi della nutrizione a 360 gradi e che si rivolgerà sia agli studenti, ma anche agli operatori e a coloro che guardano al modo del food in tutte le sue forme per affermare l’eccellenza, al qualità, la sicurezza, la bontà”.

I commenti sono chiusi.