Gli Chef di UCMed al “Merano Award Selection” di Roma

Pubblicato da & nella categoria News.

Ucmed merano

Ucmed merano

ROMA – L’Aquario Romano ospiterà il 27 e 28  novembre 2016 il “Merano Award Selection“, festival votato all’eccellenza che spazia dai vini alla cucina passando per l’alta gastronomia nel rispetto delle tradizioni e dell’ambiente con l’obiettivo di guardare al futuro e all’innovazione. La manifestazione è nata nel 1992 come prima in Italia ad offrire al pubblico solo produttori vitivinicoli selezionati sulla base dell’alto livello dei loro prodotti. Quest’anno si festeggia il 25° anniversario. A rappresentare la cucina campana saranno 3 chef dell’Università della Cucina Mediterranea: Alfonso Caputo, 1 stella Michelin del Ristorante “La Taverna del Capitano” di Massa Lubrense; Favio Gargiulo maestro panettiere e pizzaiolo; Nicoletta Mannato esperta di catering  protagonisti dello show cooking in programma dalle ore 17 alle 20 di domenica 27 novembre e che sarà presentato da Marco Rossetti. Le prime tre edizioni del Merano Award Selection si sono svolte a Milano e per la prima volta l’evento si tiene a Roma, una due giorni all’insegna della cucina e del vino di qualità con 60 tra i migliori vignaioli d’Italia che si uniranno ai grandi Chef. Le cantine partecipanti sono state selezionate da Helmut Koecher, presidente e fondatore.  L’intento è quello di equiparare l’edizione romana a quella meranese trasformando la manifestazione nell’evento di riferimento a Roma per il setore enogastronomico. La rosa degli chef è caratterizzata da sole eccellenze provenienti da varie regioni italiane che daranno vita a 4 show cooking live con uno spettacolo che prenderà posizione al centro della sala e potrà essere seguito da tutti i partecipanti, grazie al supporto audio-visivo di 3 maxi schermi posizionati alle spalle del grande palco. Per l’occasione saranno previste altre due dimsotrazioni live: la prima di Fabrizio Franco, proprietario di Pane e Tempesta, laboratorio di panificazione d’avanguardia nella scena romana e una seconda di sushi esotico, trend culinario di ques’tanno.

I commenti sono chiusi.